– L'esistenza è conoscenza –

Pena di morte, la pubblica accusa del Mississippi non chiederà un settimo processo per Curtis Flowers

Stati Uniti d’America – Dopo 23 anni dal primo processo, seguito da altri cinque oltre che da una sentenza della Corte suprema che nel 2019 annullò la condanna a morte, il 4 settembre 2020 la pubblica accusa del Mississippi ha dichiarato che non chiederà un settimo processo per l’afroamericano Curtis Flowers. Condannato alla pena capitale nel 1997 per un quadruplice omicidio avvenuto a Winona, in Mississippi, sulla sola base delle dichiarazioni di un informatore della polizia, Flowers è stato il detenuto numero centosettantadue rilasciato dai bracci della morte degli Usa dal 1973.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: