– L'esistenza è conoscenza –

Nota singola – Capitolo III

L’armonia della notte fu interrotta da un tuono. L’ora buia che precede l’alba venne illuminata da un lampo. Ludovico aprì gli occhi. Era un momento puro, non apparteneva a nessuno e per un attimo se ne impadronì. Aveva scelto la sua ora. Giaceva su un letto in una casa particular di Trinidad, a Cuba. L’aria era carica di elettricità. Dalla finestra aperta, portato dal vento, entrava il profumo della notte cubana. Fu scosso da un tremito di paura e la mano destra istintivamente si mosse in cerca del suo sax. Lo tirò su e lo strinse al petto. Con un leggero sorriso sulle labbra richiuse gli occhi. Fuori stava per scatenarsi un temporale ma lui era calmo. Ogni impeto aveva ormai abbandonato il suo corpo. Pochi istanti e avrebbe esalato l’ultimo respiro. Ludovico morì poco più che sessantenne senza lasciare eredi. Al suo funerale parteciparono tutti i musicisti con cui aveva suonato. Per omaggiarlo ognuno di loro suonò un’unica nota, fondendosi insieme in un immenso abbraccio musicale. Sulla sua lapide a forma di candela nel cimitero acattolico di Roma, fu inciso uno spartito con un Sol e l’epitaffio “Ho vissuto la mia vita come la mia musica, un passo alla volta, una nota alla volta”. Il suo sax venne sepolto insieme a lui. Nessuno riuscì mai a comprendere la natura del suo talento.

How much is it worth?

Donation The satisfaction of publishing valuable articles is priceless. Everything else has a cost.

€1,00

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: