– L'esistenza è conoscenza –

Tutela dei minori, il Sudan bandisce le mutilazioni genitali femminili

Sudan – Il 30 aprile 2020 il governo sudanese ha messo al bando le mutilazioni dei genitali femminili, pratica equivalente alla tortura che secondo varie fonti colpisce oltre la metà delle bambine del paese.

Un passo avanti importante, non l’unico, da parte delle nuove autorità sudanesi al potere dal 2019 dopo la caduta del dittatore Omar al-Bashir. Secondo le organizzazioni per i diritti umani locali, ben più della metà delle bambine viene ancora sottoposta a questa barbara pratica. Per l’Unicef, nove donne su dieci di età compresa tra 15 e 49 anni hanno subito l’infibulazione. La legge è dunque l’inizio di un percorso che dovrà essere basato anche sull’educazione e sulla sensibilizzazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: