– L'esistenza è conoscenza –

Esecuzioni extragiudiziali, sei poliziotti giamaicani incriminati per omicidio

Giamaica – Il 16 agosto 2019, al termine di sei anni e mezzo di indagini, sei agenti delle forze di polizia sono stati incriminati per l’omicidio di Matthew Lee, ucciso nella capitale Kingston il 12 gennaio 2013. Simone Grant, sorella di Matthew Lee, ha affermato: “Certo, è una piccola goccia nel mare per la nostra famiglia dato che Matthew non tornerà mai da noi, ma è un passo da gigante per la causa. Possiamo solo sperare che in futuro la polizia ci penserà due volte prima di sparare e sarà più responsabile nello svolgimento del suo dovere”. Il  “passo da gigante” di cui parla Simone potrebbe almeno scalfire quel muro d’impunità di cui beneficia da decenni la  Jamaica Constabulary Force, la polizia giamaicana, libera di uccidere chiunque, soprattutto i ragazzi dei quartieri poveri delle periferie di Kingston.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: