– L'esistenza è conoscenza –

Diritti dei migranti, dei richiedenti asilo e dei rifugiati, in Thailandia chiuso il procedimento di estradizione di Hakeem al-Araibi

L’11 febbraio 2019 le autorità thailandesi hanno chiuso il procedimento di estradizione di Hakeem al-Araibi, ex calciatore della nazionale del Bahrein e rifugiato in Australia, dopo che una campagna mondiale ha costretto le autorità dello stato del Golfo persico a desistere dall’esecuzione del mandato d’arresto internazionale. Al-Araibi, condannato in contumacia per un reato mai commesso, era stato arrestato durante il viaggio di nozze in Thailandia alla fine del novembre 2018.

“Si trattava di una richiesta di estradizione infondata e cinica da parte delle autorità del Bahrein, che volevano punire Hakeem per le sue pacifiche visioni politiche – ha detto il direttore generale dell operazioni globali di Amnesty International, Minar Pimple – Hakeem ha trascorso più di due mesi dietro le sbarre in Tailandia, quando non avrebbe dovuto essere detenuto per un solo secondo. È giusto che lui torni in Australia, dove la sua famiglia, la sua squadra di calcio e il paese che gli ha dato rifugio stanno aspettando. La decisione di oggi – ha aggiunto – è un esempio dell’impatto della solidarietà nei confronti dei rifugiati e una vittoria per il potere delle persone. Oltre 135.000 sostenitori di Amnesty si sono uniti alla chiamata globale per liberare Hakeem. Oggi, il governo thailandese – ha concluso Minar Pimple – ha mostrato la volontà di rispettare la legge internazionale e fare la cosa giusta consentendo a Hakeem di tornare in sicurezza, piuttosto che essere condannato ad una probabile tortura. Il governo thailandese si è anche impegnato di recente a rafforzare le sue protezioni per i rifugiati, un passo decisamente necessario in quanto in passato, in diverse occasioni, ha rimpatriato forzatamente le persone verso paesi in cui la loro vita e la loro incolumità erano a serio rischio”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: