– L'esistenza è conoscenza –

La Dichiarazione alle luce delle fiaccole

L’art.1 della Dudu proiettato sul Colosseo il 10 dicembre 2018

di Luca Nigro

Faceva freddo il 10 dicembre scorso, come immagino facesse freddo anche il 10 dicembre 1948, quando l’ Organizzazione delle Nazioni Unite (Onu) varò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (Dudu), e nonostante il clima dicembrino migliaia di persone si sono riunite in 90 piazze italiane per rispondere all’appello lanciato da Amnesty International Italia, ActionAid Italia, Caritas Italiana, Emergency e Oxfam Italia in occasione del 70° anniversario della Dudu. Tra quelle migliaia di persone, in piazza del Colosseo a Roma, c’ero anch’io. In piazza del Colosseo a Roma ho letto l’art.19 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, che recita:
“Ogni individuo ha diritto alla libertà di opinione e di espressione incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere”.
Mentre leggevo quelle poche righe il mio pensiero era rivolto a quei giornalisti uccisi per aver avuto il coraggio di raccontare verità scomode per alcuni e che svolgono il loro lavoro con passione, sprezzo del pericolo e professionalità in contesti difficili. Il pensiero è andato a Daphne Caruana Galizia, a Giancarlo Siani, ai troppi giornalisti messicani trucidati dai cartelli di narcotrafficanti, a Roberto Saviano, costretto a vivere sotto scorta perché nei suoi confronti è stata emessa una condanna da parte della camorra, e a Federico Ruffo, minacciato per un suo servizio sui presunti rapporti tra dirigenti della Juventus, ultrà ed esponenti della ‘ndrangheta. Le vite di queste persone sono al servizio della comunità, divulgando storie, scoprendo verità che molti preferirebbero occultare, perché nel buio è più semplice commettere nefandezze. Con il loro impegno ci insegnano che essere un giornalista vero vuol dire essere la voce di chi non ne ha una.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: