– L'esistenza è conoscenza –

Pronti, partenza, via!

L’esistenza è conoscenza

cropped-immagine.png

L’esistenza è conoscenza

di Luca Nigro

Ci siamo, si parte con una nuova avventura. Non me l’ha chiesto nessuno e sono abbastanza sicuro che importerà a pochi, eppure sento che questo sito può avere una sua utilità. Le informazioni, le storie e le notizie che deciderò di pubblicare di volta in volta saranno trattate con il massimo dell’obiettività ed il distacco possibile, cercando sempre di porre l’accento su temi di interesse sociale, provando costantemente ad accendere un piccolo riflettore sugli aspetti meno considerati dagli altri siti e giornali online.

Non vi aspettate di leggere scoop sconvolgenti o articoli rivelatori, non farò parte della schiera di alimentatori di fake news. Il mio intento è riportare, in parte, l’attenzione verso un modo più etico di fare informazione. Penso in completa onestà che non sia più accettabile leggere articoli su fatti che non sono notizie, ma sono semplicemente delle esternazioni affidate ad un post su un social network. Niente sensazionalismi, nessuna verità assoluta da distribuire in giro: da lettore pretendo di essere informato nel miglior modo possibile, con obiettività e imparzialità, e da giornalista ho l’obbligo morale e deontologico di offrire un servizio eticamente corretto a quanti intendono leggere ciò che scrivo.

Quotidianamente assistiamo al lento ed inesorabile declino del panorama mediatico, anche a causa di una categoria professionale sempre più smarrita, convinta che fare del buon giornalismo significhi sfornare venti articoli al giorno senza verificare le fonti, estrapolando frasi da un post su Facebook o riportando quanto scritto in un tweet, senza curarsi di proteggere la privacy delle persone e mirando solo ad acquisire visibilità. Sarebbe più opportuno muovere un passo verso una riflessione più attenta, tendendo a diminuire il numero di informazioni a cui si decide di dare risalto. Pubblicare meno potrebbe essere il modo migliore per dare il giusto valore ad un evento. Inoltre cercare di esaltare la verità sostanziale di un fatto potrebbe rivelarsi il miglior modo per arginare la diffusione di fake news e la conseguente distorsione della realtà. In fondo la realtà sarà sempre più interessante di un reality.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: